Estate 2017: 3 cose da fare contro i ladri prima di partire per le vacanze

Le vacanze estive si avvicinano e i furti in appartamento sono purtroppo destinati ad aumentare. Ecco 3 valide misure da adottare per godersi la vacanza, evitando spiacevoli sorprese al rientro dalle ferie

Estate 2017: 3 cose da fare contro i ladri prima di partire per le vacanze

Estate, tempo di viaggi e furti. Gli italiani non intendono rinunciare alle proprie vacanze. Anzi. Stando ai dati elaborati da italiani.coop, sono il 10% in più quelli che vogliono andare in vacanza quest’estate rispetto a quanti lo hanno fatto nel 2016. Ma come ogni anno la preoccupazione assillante che precede la partenza è quella di subire un furto in appartamento durante la propria assenza. Come partire sereni quindi?

Per i ladri il periodo estivo è perfetto per intrufolarsi nelle case e fare razzia di averi scongiurando il rischio di essere scoperti. Da questo punto di vista, le abitazioni prese di mira appartengono a due tipologie.

La prima è costituita da ville incustodite, un bottino sicuro soprattutto per ladri professionisti o bande specializzate. Nella seconda tipologia, invece, rientrano tutte quelle abitazioni prive di un impianto antintrusione o facilmente raggiungibili perché per esempio ubicate ai piani più bassi degli edifici.

Quali misure adottare allora prima di partire? Ecco le più efficaci.

1. Installare un sistema di antifurto

I sistemi antintrusione di ultima generazione sono altamente sofisticati.  Si adattano a qualsiasi esigenza e, con una spesa abbordabile, sono in grado di farci sentire al sicuro anche quando la nostra assenza è prolungata.

Dai sensori perimetrali, che permettono di fermare i malintenzionati prima che si avvicinino agli accessi principali dell’abitazione, passando ai sistemi shock sensor per porte e finestre fino ai sensori di movimento con fotocamere a colori e flash. La scelta è varia, perché ogni casa è diversa e ha bisogno di sistemi di sicurezza specifici, ma la possibilità di sentirsi protetti 7 giorni su 7 è reale.

LEGGI ANCHE: Sicurezza in casa, come scegliere l’antifurto migliore per le proprie esigenze

2. Non comunicare sui social i programmi di viaggio

Anche se la voglia di avvisare amici e parenti della nostra imminente partenza è tanta, la discrezione in questi casi può fare davvero la differenza. I social network da questo punto di vista rappresentano un’arma a doppio taglio: assecondano la nostra voglia di condividere esperienze e stati d’animo, ma al tempo stesso rappresentano un bacino di informazioni preziose per i malintenzionati.

Meglio quindi pubblicare le foto della vacanza al rientro e avvisare solo i vicini o poche persone fidate della nostra partenza.

3. Nascondere bene i preziosi

Per evitare di farsi prendere dall’ansia di subire un furto, cerchiamo dei posti sicuri in cui mettere al sicuro i preziosi. Una cassaforte è ovviamente la scelta migliore in termini di sicurezza, ma nel caso ne fossimo sprovvisti, possiamo sempre ricorrere a nascondigli intelligenti scegliendo le stanze e gli angoli della casa meno visitati dai ladri.

Evitiamo quindi armadi, cassetti, letti, quadri e interni dei vasi. Puntiamo piuttosto su recipienti della cucina o sulla camera dei bambini per mettere al sicuro i nostri beni prima di goderci le tanto sospirate vacanze estive.